AUTORITÀ PORTUALE SICILIA OCCIDENTALE, IL PRESIDENTE PASQUALINO MONTI OGGI A TRAPANI

Si svolgerà questa mattina a Trapani, a partire dalle ore 10.30, presso la sala riunioni dell’hotel “Crystal” in piazza Umberto I, l’incontro promosso dalla senatrice Pamela Orrù a cui parteciperà Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale

TRAPANI – Pasqualino Monti è stato nominato alla guida dell’Autorità portuale di sistema della Sicilia Occidentale lo scorso 28 giugno, insediandosi ai primi di luglio. La designazione è stata disposta dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio. La nuova Authority messe insieme i porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle. Pasqualino Monti, giovane manager di origini campane, ex presidente di Assotrasporti, è stato alla guida dell’autorità portuale di Civitavecchia, da presidente prima e da commissario straordinario poi.

Domani sarà a Trapani per partecipare ad un incontro, incentrato sulla nuova Authority e sulle prospettive del porto di Trapani, promosso dalla senatrice Orrù, che in questi anni ha seguito la riforma delle Autorità portuali, lanciando una serie di proposte che hanno permesso a Trapani, così come tutti gli altri comuni capoluogo di provincia i cui porti faranno parte delle nuove Autorità portuali di sistema, di essere rappresentata nella governance, prevedendo anche la possibilità di aprire propri uffici in città.

Secondo quanto inserito, su proposta della parlamentare trapanese, nel testo approvato a suo tempo dall’ottava Commissione del Senato alla presenza del ministro Graziano Delrio, alle sedute del Comitato di gestione parteciperanno infatti rappresentanti di porti che si trovano in comuni capoluogo di provincia: saranno designati dal sindaco ed avranno diritto di voto limitatamente alle materie di competenza del proprio porto.

Durante l’esame dello schema di decreto legislativo sulla riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le Autorità portuali, sempre su proposta della senatrice Orrù, fatta propria dal Pd e dal relatore, senatore Marco Filippi, in sede di trattazione è stata inserita anche la possibilità di istituire un ufficio amministrativo decentrato delle Autorità portuali di sistema nei porti dei comuni capoluogo di provincia che svolgerà le funzioni stabilite dal Comitato di gestione.

Per l’esponente del Pd l’incontro di domani sarà la “prima occasione di confronto tra il presidente Monti, gli operatori del porto di Trapani e le Autorità a vario titolo interessate al tema, utile a fare il punto sulle prospettive e le opportunità che si aprono per lo scalo trapanese nel nuovo scenario delineato dalla riforma nazionale”.

Saranno presenti all’iniziativa i rappresentanti del Comune, della Capitaneria di porto e dell’Ufficio Dogane di Trapani, dell’Ufficio Opere marittime del Provveditorato interregionale Opere pubbliche Sicilia-Calabria di Palermo, dei sindacati e delle categorie economico-produttive e di gestione del porto.

Potrebbero interessarti anche...